ALESSANDRO BARBERO

BMX Freestyler

Alessandro Barbero nasce il 19 aprile 1983. Poco dopo aver imparato a camminare con una certa disinvoltura, sull’onda della passione del padre per il motocross, riceve in regalo la sua prima BMX.
A 3 anni già sfreccia senza rotelle.
Fino ai 14 anni è molto difficile per lui reperire una bmx in quanto la MTB domina la scena del pedale ed è costretto a cercare ruderi di bmx nelle cascine dei dintorni. Anche dopo aver ricevuto in regalo uno scooter, la passione per la bmx non lo abbandona. Continua a seguire con interesse questo sport che nel frattempo si sta evolvendo verso il freestyle e grazie alla tv satellitare, che trasmette gli X-Games, scopre le evoluzioni spettacolari possibili con la bmx.


Il suo mito è DAVE Mirra, l’uomo dei miracoli. E’ grazie ad un amico che decide di comperare, di nuovo, una bmx.
Per iniziare seriamente è “bastata” un’alluvione.
Quella che nel 1994 colpisce il Piemonte e devasta tutte le strade della sua città che diventano rampe naturali.
Davanti scuola Ale prova un “360” e riesce al primo tentativo.

Da quel momento non si è più fermato: inizia a partecipare alle prime gare italiane e nel 2003 vince il Campionato Italiano; tre anni dopo conquista i primi posti anche in competizioni internazionali: 1° ai Suzuki BMX Master a Colonia nel 2006, l’anno successivo viene eletto freestyler of the Year in Italia, vince i China X-Games, T-Mobile contest a Berlino e si aggiudica il “Best Trick” a Hit The Target.


Negli anni successivi, oltre a confermarsi tra i leader indiscussi della scena europea, inizia a farsi strada anche in America, patria dei migliori atleti al mondo di Bmx. Partecipa al Dew tour arrivando in finale nelle tappe di Cleveland e Orlando.

Nel 2010 vince il FISE di Montpellier, evento considerato tra i migliori a livello mondiale, eseguendo il trick che ha inventato: l’Italian Job.

Dopo un 2012 difficile a causa di vari infortuni, che lo hanno tenuto lontano dalle competizioni, nel 2013 Alessandro si riconferma tra i più talentuosi del mondo, ottenendo la qualificazione nei mondiali BMX World a Colonia, 2° al Red Bull Rich Ditchs in Sudafrica, 1° alla Poma Dirt Jump a Barcellona e 1° in Dirt alla SA Beckjard Jam in Russia.

Sempre nel 2013 Alex si fa conoscere anche dal grande pubblico televisivo partecipando al famoso show in prima serata Italians Got Talent. Primo nella storia del programma ad esibirsi all’esterno, conquista con i suoi trick giuria (Maria De Filippi- Jerry Scotti- Rudy Zerbi) e pubblico di Canale 5, arrivando in finale e aggiudicandosi il 5° posto.